Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Mantova
Logo

NTC 2018: LE NOVITÀ PER LA PROGETTAZIONE DELLE STRUTTURE IN C.A

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
09 nov 2018
14:30 - 18:30


Luogo
Associazione degli Industriali della Provincia di Mantova


Tipologia


L’Ordine degli Architetti PPC della provincia di Mantova in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri di Mantova organizza il Seminario di approfondimento “NTC 2018: LE NOVITÀ PER LA PROGETTAZIONE DELLE STRUTTURE IN C.A” che si terrà venerdì 9 novembree 2018  dalle ore 14,30 alle 18.30 presso l’AULA MAGNA sita in Via Scarsellini n.2 a Mantova. 

 

 

Per l’evento formativo sono stati riconosciuti 4 CFP

 

 

Per poter dare seguito alla propria partecipazione è necessario:

 

– confermare la propria adesione esclusivamente tramite il pulsante PRENOTAZIONE. 

Per chi fosse sprovvisto delle credenziali di accesso, la Segreteria dell’Ordine è a disposizione per fornire i dati necessari al proprio accreditamento.

– versare un contributo di € 30,00, per le spese di Segreteria, tramite bonifico bancario sul conto corrente del nostro Ordine, a favore della Banca Popolare dell’Emilia Romagna –  IBAN: IT 20 A 05387 11500 00000 1064622. 

La contabile di bonifico dovrà poi essere inviata via e-mail alla Segreteria dell’Ordine (associazionearchitettimantova@gmail.com) che confermerà la prenotazione richiesta.

 

PROGRAMMA
Progettazione per le azioni simiche e criteri generali di progettazione ed analisi strutturale
Costruzioni di Calcestruzzo
Esempi applicativi e dibattito

 

OBIETTIVI FORMATIVI
Il seminario si propone di fornire ai partecipanti gli strumenti utili per l’aggiornamento delle proprie competenze in relazione alle novità introdotte dalle Nuove Norme Tecniche per le Costruzioni NTC 2018.
Nell’ambito del seminario saranno evidenziate le novità del nuovo testo della norma con particolare riguardo:
•    al capitolo 7 dedicato alla progettazione sismica che è stato completamente riscritto nella sua parte generale
•    alla progettazione sismica delle strutture in CA.
L’esame critico delle novità salienti consentirà di ripercorrere alcuni importanti principi di progettazione su cui si basa il testo della norma.
Progettazione per azioni sismiche
Sicurezza e prestazioni attese (cenni)
•    Il riferimento alla costruzione anziché alla struttura.
•    Vita nominale, Classe d’Uso, periodo di riferimento: valutazione delle azioni e durabilità.
Azione sismica (cenni)
•    Stati limite
•    Categorie di sottosuolo
•    Spettri di risposta
•    Variabilità spaziale del moto sismico e spostamenti del terreno
Criteri generali di progettazione e di analisi strutturale
•    L’eliminazione dei riferimenti alla zonazione sismica.
•    Limiti della progettazione semplificata.
•    Caratteristiche generali delle costruzioni: iperstaticità e regolarità.
•    Progettazione con comportamento strutturale dissipativo e non dissipativo.
•    La definizione di comportamento “sostanzialmente elastico”.
•    Progetto di strutture a comportamento dissipativo; possibilità di escludere alcuni elementi dal comportamento dissipativo.
•    Fattori di comportamento per strutture dissipative e non dissipative.
•    Fattori di sovra resistenza.
•    Criteri di progettazione delle strutture secondarie.
•    Criteri di progettazione degli elementi non strutturali e degli impianti; i relativi profili di responsabilità del progettista strutturale.
•    Criteri di progettazione delle fondazioni: comportamento non dissipativo, azioni, fondazioni superficiali e su pali, strutture di collegamento, armature minime.
•    Criteri di progettazione e limitazione dei danni strutturali e non strutturali; il concetto di Perdita Annuale Media
•    Metodi di analisi e criteri di verifica
•    Le nuove tabelle dei fattori di comportamento per strutture dissipative e per le strutture non dissipative
•    Effetti delle non linearità geometriche
•    Combinazione delle componenti dell’azione sismica.
•    Le verifiche per elementi strutturali, non strutturali e impianti nei diversi stati limite
o    Le verifiche di rigidezza
o    Le verifiche di resistenza
o    La verifica di duttilità
o    Le verifiche di stabilità e funzionamento degli elementi non strutturali
Strutture in calcestruzzo
•    La mitigazione delle regole di gerarchia delle resistenze.
•    La verifica dei nodi
•    Il calcestruzzo confinato e la duttilità.
•    Le regole di progetto per le strutture dissipative e non dissipative: le verifiche di resistenza e duttilità per i diversi elementi strutturali:
o    Travi
o    Pilastri
o    Nodi
o    Diaframmi orizzontali
o    Pareti
o    Travi di accoppiamento
•    Strutture prefabbricate in calcestruzzo:
•    Tipologie strutturali
o    Progettazione dei collegamenti
o    Progettazione degli elementi strutturali.
o    Dettagli costruttivi per il comportamento dissipativo delle strutture in calcestruzzo con particolare riguardo alle nuove regole per il progetto dell’armatura trasversale.

Prenotazione

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento.

  • RSS Da CNAPPC

  • RSS Da Edilportale.com

  • RSS da Professione Architetto